20/01/2019

F4 UAE | Matteo Nannini affronterà il round di Abu Dhabi da leader

L'avvincente campionato di F4 degli Emirati Arabi Uniti si è aperto con il round di Dubai, dallo scorso martedì 8 gennaio. Matteo Nannini ha brillato nella tappa inaugurale della serie nel deserto conquistando la pole position e siglando una vittoria, due secondi posti e un combattutissimo 5° posto nella gara conclusiva.

Nannini è partito forte, dominando i test e le prove ufficiali, e ha di seguito confermato la propria superiorità prevalendo nella sessione di qualifica di oltre mezzo secondo rispetto al suo diretto antagonista. In gara 1 la partenza dalla pole ha consentito al forlivese di gestire al meglio gli avversari, polverizzati da una vittoria schiacciante. Nella seconda manche, andata in scena lo stesso giorno, Matteo Nannini è stato chiamato alla rimonta a causa della griglia invertita. Un contatto al via tra i suoi compagni di squadra ha impedito a Nannini di puntare il leader della gara dopo aver recuperato tre posizioni all'uscita della prima curva. Al termine dei 13 giri il giovane italiano ha tagliato il traguardo in seconda posizione, nonostante avesse il passo per vincere.

Un altro secondo posto è stato collezionato in gara 3, dove la fatica del set di pneumatici usurati ha inciso notevolmente sulla performance di Matteo, il quale nulla ha potuto contro Alhabsi, fuori nella gara precedente e di conseguenza con le gomme più fresche. La quarta e ultima gara del 1° round è stata la più avvincente e combattuta: gli pneumatici l'hanno fatta ancora una volta da padrone, ma nonostante ciò Nannini è riuscito a risalire fino al quinto posto dopo essere stato spinto oltre i track limits da un avversario. La grinta con cui ha ricostruito la propria gara e ricucito il gap ha suscitato l'orgoglio dell'ingegner Baldisserri, presente al muretto di Matteo.

Tali risultati gli sono valsi il primo posto nella classifica generale rookie e piloti. In quest'ultima, Matteo con 71 punti distanzia Joshua Durksen del team berlinese Muecke Motorsport di ben 4 lunghezze, a quota 67. In terza posizione troviamo Lucas Roy con un totale di 61 punti, mentre più staccati si collocano il portoghese Rui Andrade e Shihab Alhabsi, compagno di squadra di Matteo tra le fila del team Xcel Motorsport.

Partners

Con tutti i nostri sponsor affrontiamo le sfide di ogni gara, puntando sempre alla vittoria